Quantcast

Uomini e Donne, Ida Platano e Alessandro Vicinanza: “Sarà un Natale speciale e sereno”

Uomini e Donne, ultime news e anticipazioni. La neo coppia del famoso e chiacchierato dating show di Canale 5, Ida Platano e Alessandro Vicinanza, trascorreranno un Natale speciale e sereno. L’ex dama bresciana del trono over della nota trasmissione pomeridiana di Canale 5 è stata intervistata dal settimanale dedicato al programma, Uomini e Donne Magazine, dove ha parlato del momento magico che sta vivendo accanto ad Alessandro Vicinanza.

Alessandro Vicinanza e Ida Platano – Foto: Facebook

“Questo Natale con Alessadro è sereno, luminoso, speciale, bellissimo. Sono felice e l’atmosfera sarà ancora più bella, più calda, con tanta ricchezza d’amore”, ha confidato la dama bresciana a Uomini e Donne Magazine.

“Per me il Natale è amore, famiglia, e stare tutti insieme. E poi per me è anche il ricordo di quando ero bambina. I dolci, le luci, l’atmosfera. Sono così serena e felice che non ho ancora programmato nulla. Sicuramente ci sarà mio figlio con me, e spero di passarlo con Alessandro”.

La 41enne siciliana ha confidato anche cosa regalerebbe ad alcuni sui amici del dating show ideato e condotto dalla celebre conduttrice e produttrice televisiva Maria de Filippi.

“Ad Alessandro Rausa regalerei una settimana bianca – ha spiegato Ida -. Vorrei si svegliasse con la neve, in un posto con tanto calore, un bel camino, e tutti i suoi nipoti intorno. Ad Armando mando invece auguro di trovare la regina, la principessa de già ed è sua figlia, della sua vita, e che si realizzi il suo sogno. E poi Gemma. Le regalerei una copertina di cashmere, per scaldarla come lei ha scaldato tante volte il mio cuore. Ho già in mente cosa regalerò ad Alessandro ma non dirà nulla”.

La dama ha raccontato anche quale è stato il suo Natale più bello: “La notte in cui è nato mio figlio. Era il ventitré dicembre. Il venticinque ero in ospedale, con accanto il mio diamante. E stato il Natale più bello della mia vita, perché tra le mie braccia c’era lui”.

Ha poi concluso: “Da piccola invece andavamo da mia nonna con tutti i parenti, i cugini… ricordo il profumo del panettone, lei lo comprava già pronto ma poi lo scaldava in forno e si sprigionava questo profumo favoloso. A casa sua c’era un albero grande, immenso, pieno di regali. Da allora ho proprio una fissazione per gli alberi di Natale”.