Quantcast

Lorella Cuccarini parla della rottura con Alberto Matano e di Maria De Filippi

Lorella Cuccarini ha parlato della dolorosa rottura con il collega Alberto Matano e dell’amicizia con Maria De Filippi in un’intervista rilasciata a Matteo Mancini. La professoressa del talent show di Canale 5 ha dichiarato: “Sì, sono stata io ad andare da Maria, perché era un momento complesso, un momento in cui avevo lasciato un’esperienza che mi aveva lacerato, perché è stata molto difficile”.

Ha poi asserito: “Avevo voglia di parlare con qualcuno, con una persona con cui malgrado non conoscessi sentivo che avrebbe potuto ascoltare, ci sono andata solo per fare una chiacchierata in realtà. E poi parlando del più e del meno a distanza di tempo mi ha richiamato e mi ha detto ‘ma tu Amici lo faresti?’. Io le ho detto certo che sì, ed è cosi che è nata la nostra collaborazione”.

Per poi aggiungere: “Maria è una prof fantastica. E anche una collega certamente, perché il rispetto che lei ha nei miei confronti è un rispetto da collega. Però Maria è una donna da cui imparare tantissimo, è una donna che c’è sempre, è una donna che sa stare davanti alle quinte, che sa stare dietro le quinte. Riesce sempre a dire la cosa giusta al momento giusto, non perde mai la pazienza”.

Il suo addio al vetriolo a La vita in diretta fu legato, come scrisse lei stessa in quella chiacchieratissima lettera, all’ego sfrenato e all’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro (Alberto Matano, ndr).

Ha parlato anche di altre due colleghe: “Anche Ilary Blasi è sicuramente una collega. Di lei mi piace essere questo suo essere così fuori dagli schemi, nel senso che è una donna che si toglie le scarpe, che si toglie gli orecchini, che dice quello che pensa. Cioè, è un po’ quello che mi piacerebbe fare ogni tanto. Bella Silvia Toffanin, è sicuramente una collega che amo moltissimo – ha proseguito -, devo dire che oggi è forse la più brava in assoluto a fare le interviste. Io ogni volta che mi chiama vado con piacere. Sa mettere a proprio agio l’intervistato, è una persona che sa ascoltare, è una persona che sa tirare fuori le emozioni e non tutti sono capaci”.