Quantcast

GF Vip 7, Attilio Romita affossa gli autori del reality: “Appena vedono che uno dei loro sta a rischio, li mettono con l’immunità”

GF Vip 7, ultime news e anticipazioni. Il famoso e popolare giornalista ed ex conduttore del TG1 Attilio Romita ha affossato gli autori del reality show poiché tenderebbero a “proteggere” alcuni concorrenti. Lui è rimasto molto sorpreso negativamente dalla nomination di Patrizia Rossetti: “Mi ha detto ‘ti nomino perché le tue ciabatte fanno ciaf ciaf’. Ma ci rendiamo conto? Mi stanno ridicolizzando. Prima che russo, poi che fumo troppo e adesso che ho le ciabatte rumorose. Io qui non ci sto a farmi prendere in giro in questa maniera“.

Attilio Romita – Foto: Facebook

Il concorrente e giornalista Attilio Romita si è scagliato anche contro gli autori del reality durante una chiacchierata con Antonella Fiordelisi: “Ho capito, ma questi li mettono tutti con l’immunità, ma tutti, ogni volta li coprono per… Appena vedono che uno dei loro sta a rischio, li mettono con l’immunità. E noi dobbiamo scannarci invece“.

Attilio ha continuato a criticare gli autori anche durante la notte, mentre era a letto con il conduttore radiofonico e personaggio tv Charlie Gnocchi.

“Charlie ti prego – ha sottolineato l’ex conduttore del TG1 -, che tu se non ti avessero messo con l’immunità, tu eri già fuori da qua. Invece, siccome sei stato bravo e hai tessuto una rete di relazioni utili ed efficaci. E questo ti deve essere riconosciuto. A te se fai una cavolata ti mettono l’immunità e sei a posto. Io le cavolate non le ho fatte e mi mettono in nomination. Dimmi tu qual è la logica. Tu sei andato una volta in nomination, io già tre volte. Hanno capito che c’era questo rischio e ti hanno messo immune ogni puntata dai”.

Per poi asserire: “E non mi capisci. Io ti dico picche e tu mi rispondi spade. Il mio contributo questa trasmissione di grande successo è diverso dal tuo. Non tirare fuori argomenti che non c’entrano nulla con quello che sto dicendo. Se tu fossi un mio amico mi diresti ‘Attilio a te conviene andare via di qui’. Questo non è un gioco è una pu*****ta che ti stai inventando tu”.