Quantcast

Bullismo a Marco Bellavia al GF Vip 7: il Codacons presenta un esposto: “Bisogna indagare per violenza privata e accertare possibili illeciti penali”

Bullismo a Marco Bellavia al Grande Fratello Vip 7: il Codacons ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Roma e all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, in cui si chiede di accertare possibili illeciti penali e violazioni delle disposizioni vigenti in materia di Tlc.

Marco Bellavia nella Casa del GF Vip 7 – Foto: Twitter/Codacons

Sulla grave vicenda del bullismo ai danni di Marco Bellavia, concorrente del Grande Fratello Vip 7, è intervenuto il Codacons, rinomata e importante associazione senza fini di lucro nata nel 1986 in difesa dei consumatori e dell’ambiente.

“Ancora una volta la trasmissione Mediaset si rende protagonista di gravi episodi che oltre a rappresentare una forma di violenza sono altamente diseducativi specie per il pubblico più giovane – ha spiegato il Codacons in un comunicato stampa –. Nonostante quanto accaduto, né gli autori del programma né i vertici dell’azienda hanno saputo adottare misure adeguate, lanciando un messaggio errato e pericoloso ai telespettatori, che a migliaia si sono rivolti al Codacons chiedendo di intervenire sul caso”.

E poi ancora: “Alla luce di quanto accaduto, presentiamo oggi un esposto alla Procura di Roma chiedendo di aprire una indagine alla luce della possibile fattispecie di violenza privata, accertando le responsabilità dei concorrenti del GF Vip e, per concorso, degli autori, del conduttore Alfonso Signorini e dei vertici Mediaset”.

E infine: “L’art. 610 del codice penale stabilisce infatti che: Chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa, è punito con la reclusione fino a quattro anni, reato che potrebbe configurarsi negli atti di bullismo commessi nel corso della trasmissione. All’Agcom l’associazione chiede invece di adottare provvedimenti e sanzioni contro Mediaset per la possibile violazione delle disposizioni in materia di programmi televisivi”.

Ordine degli Psicologi apre un’istruttoria su Gegia

Lunedì è stata squalificata soltanto Ginevra Lamborghini. Gli autori e il conduttore del GF Vip 7, Alfonso Signorini, hanno deciso di mandare al televoto flash Patrizia Rossetti, Giovanni Ciacci, Elenoire Ferruzzi e Gegia.

Dopo Ginevra Lamborghini, squalificata, è stato eliminato soltanto il costumista Giovanni Ciacci. Tutti si sono domandati giustamente: perché Alfonso Signorini e gli autori del GF Vip non hanno mandato al televoto flash anche Charlie Gnocchi, Carolina Marconi e Wilma Goich per le bruttissime e vergognose frasi pronunciate nei confronti di Marco Bellavia nella Casa più spiata e famosa d’Italia?

Intanto l’agenzia Dire ha dichiarato che l’Ordine degli Psicologi del Lazio ha aperto un’istruttoria su Gegia: “Sono state inviate all’Ordine diverse segnalazioni da parte di privati cittadini turbati dal comportamento della psicologa e per questo, come da prassi, verrà aperta un’istruttoria. La finestra di tempo per questo genere di decisioni è ampia e prevede vari mesi, nei quali la Commissione dovrà valutare il caso che, ribadisce l’Ordine, verrà sicuramente affrontato”.