Quantcast

Bow Lips: cosa sono e come accentuare l’arco di Cupido

Le labbra rappresentano una parte del viso sensuale e per questo trucco, rimedi naturali e medicina estetica tendono a ingrandirle. Oggi scopriamo le Bow Lips!

Make-up- foto pixabay.com

Dal lip contouring all’uso della matita labbra: il make-up aiuta le appassionate di trucco a ridefinire le proporzioni delle labbra e a renderle un punto di forza.

Le tecniche e i trucchi per ottenere labbra definite, carnose e tutte da baciare sono tantissimi, ma le Bow Lips raccolgono il consenso delle donne più mature.

Cosa sono le Bow Lips?

Si chiamano “Bow Lips” e altro non sono che labbra in cui viene rimarcato l’arco di Cupido, cioè il solco tra il naso e le labbra.

Perché si chiama proprio arco di Cupido? Quel piccolo triangolo rovesciato richiama alla mente l’arco con cui Cupido era solito scoccare le frecce dell’Amore.

Di fatto la tendenza a realizzare labbra carnose e gonfie con il make-up ha portato alla quasi eliminazione dell’arco di Cupido e alla perdita di ogni tratto sensuale.

Diciamo che tracciando un tratto di matita labbra pressappoco orizzontale e collegando l’estremità destra e l’estremità sinistra si riesce a ingrandire il labbro superiore a livello ottico, ma si perde in espressività.

Negli ultimi tempi, complice la tendenza a rimpolpare le labbra, l’arrivo delle Bow Lips ha salvato il trucco labbra delle donne “anta”, considerando anche la perdita di tono ed elasticità dopo i 35 anni.

Di fatto con l’avanzare degli anni, infatti, anche le labbra più definite tendono a cambiare aspetto, diventando più sottili e meno carnose e allontanandosi dai canoni di bellezza attuali.

Come realizzare le Bow Lips

L’arco di Cupido, pur essendo piccolo, riesce a definire la forma delle labbra e a conferire l’aspetto generale del volto.

Le tecniche di make-up dirette a ingrandire le labbra non funzionano con chi sta perdendo la definizione della pelle e quindi l’espressività del viso. A correre in aiuto ci sono le Bow Lips.

Le Bow Lips non sono altro che labbra ben definite nella forma: l’arco di Cupido e le curve naturali diventano veri e propri protagonisti.

Tutto quello che bisogna fare è marcare la forma dell’arco di Cupido e definire il contorno labbra in modo simmetrico, rendendo così la bocca più espressiva.

Per ottenere questo risultato si può ricorrere allo stratagemma della X, cioè prendendo la matita labbra e tracciando una X sull’arco di Cupido. Dopodiché si passa alla definizione della parte centrale del labbro inferiore e gli angoli delle labbra.

Dopo aver marcato questi punti, quindi, occorre unire i tratti e definire il controllo labbra, cercando di mantenere la forma il più simmetrica possibile.

Il modo migliore per accentuare l’effetto delle Bow Lips è senza dubbio usare rossetti dai colori vivaci, dal rosso intenso al malva.