Quantcast

Attori Medium: ieri e oggi

Medium è una serie tv statunitense andata in onda in priva visione su Rai 3 dal 2005 al 2012 per un totale di 7 stagioni.

Medium- foto it.wikipedia.org

L’ideatore Glenn Gordon Caron ha mescolato elementi soprannaturali e genere poliziesco per raccontare una storia ispirata alla vita della scrittrice e medium Allison DuBois.

La serie ruota per l’appunto intorno alla vita di Allison Dubois, una donna che vive a Phoenix insieme al marito Joe e alle figlie Ariel, Bridgette e Marie.

La sua vita sarebbe normale, se non fosse per il suo dono: la medium parla con i fantasmi e ha sogni premonitori. È così che riesce ad avere informazioni utili per aiutare il detective Lee Scanlon e il procuratore Manuel Devalos a sventare delitti, incidenti e tragedie e a risolvere casi irrisolti.

Il dono di medium diventa un’arma fondamentale nella lotta contro il crimine, anche se si rivela usurante a livello psicologico per tutta la famiglia Dubois.

Tuttavia nulla sembra scalfire l’unione familiare, né i casi più difficili né la morte di Joe alla fine della serie: i due si ritroveranno nell’aldilà.

Ma come saranno diventati i protagonisti della serie? A cos’altro si saranno dedicati dopo lo show? Scopriamolo nella carrellata di foto di attori Medium: ieri e oggi!

Patricia Arquette

Patricia Arquette- foto tmz.com

Patricia Arquette è Allison Dubois, moglie di Joe, madre di Ariel, Bridgette e Marie e protagonista della serie. Ha il dono di medium che frutta per aiutare a risolvere casi e fare giustizia.

All’inizio Allison deve convincere sia il procuratore distrettuale che il detective che il suo dono può essere utile alle indagini. Inizialmente anche il marito Joe crede sia soltanto nevrotica.

Stagione dopo stagione Allison aiuta a risolvere casi e a prevenire crimini e tragedie, oltre a dover gestire lo sviluppo di capacità psichiche nelle figlie.

Nella quinta stagione le viene diagnosticato un tumore al cervello, ma la medium decide di ritardare l’operazione per paura di perdere il suo dono (cosa che avviene per poco).

Alla fine dello show, Allison riceve una telefonata di Joe nel mezzo di un incidente aereo che si rivela mortale. Tuttavia la donna si crea una realtà alternativa pur di elaborare la perdita del marito.

Sette anni dopo quella telefonata, infatti, Allison assicura l’estradizione a uno spacciatore messicano nella speranza di trovare Joe (visto che un suo sogno le ha mostrato che il marito è vivo, ha perso la memoria e viene usato come corriere della droga). I due si riuniscono, ma Allison si sveglia nel presente e si ritrova di fronte il fantasma di Joe. Ormai la realtà diventa chiara.

Il finale di stagione porta avanti il tempo 41 anni dopo e mostra una Allison che muore circondata dalle foto di famiglia. Finalmente si ricongiungerà con l’amato Joe.

Dopo la serie, l’attrice è apparsa ancora in televisione con Law & Order – Unità vittime speciali, Boardwalk Empire – L’impero del crimine, CSI – Scena del crimine, CSI: Cyber, Inside Amy Schumer,, Escape at Dannemora, The Act e Scissione.

Al cinema la ritroviamo in film come Girl in Progress, Vijay – Il mio amico indiano, Electric Side, Boyhood, The Wannabe, Equal Means Equal, Permanent, High Life e La vita dopo i figli.

Jake Weber

Jake Weber- foto cinefila.mx

Jake Weber è Joe Dubois, marito di Allison e padre di Ariel, Bridgette e Marie. È un ingegnere e dipendente di Aerodytech per un periodo, ma il suo lavoro più difficile è sostenere la moglie.

All’inizio Joe crede che Allison sia soltanto nevrotica, ma ben presto capisce che la donna ha un dono (ereditato anche dalle figlie).

L’uomo è un vero e proprio supporto razionale ed emotivo per Allison, dimostrandosi comprensivo anche quando la moglie ritarda l’intervento e compie scelte discutibili.

Nel finale di stagione muore a causa di un incidente aereo, ma torna sotto forma di fantasma per riportare la moglie alla vita reale e mostrarle la vita futura anche senza di lui. I due si ricongiungeranno nell’aldilà.

L’attore, dopo la serie, ha continuato a lavorare ad altri progetti televisivi come Dr. House – Medical Division, Elementary, The Following, Hell on Wheels, Tyrant, Secrets and Lies, The Blacklist, Homeland – Caccia alla spia, Tredici, Star Trek: Discovery e Law & Order – Unità vittime speciali.

Si è dedicato anche al cinema con film come Chained, Sotto assedio – White House Down, Hungry Hearts, Guida per la felicità, Un viaggio indimenticabile, The Beach House, Midway, Clover, Quelli che mi vogliono morto, What Josiah Saw ed Every Last One of Them.

Michele Sandoval

Michele Sandoval- foto closerweekly.com

Michele Sandoval è Manuel Devalos, procuratore distrettuale di Phoenix e capo di Allison. All’inizio è molto scettico riguardo le capacità di medium e la possibilità di usare le informazioni in aula, salvo poi affidarsi sempre di più a lei.

Devalos accoglie Allison come stagista ma, avendo avuto modo di usare le capacità della donna, l’assume come consulente.

Alla fine della serie, nonostante il suicidio di sua figlia possa rappresentare una cattiva pubblicità, Devalos si candida e diventa sindaco, lasciando il posto di viceprocuratore ad Allison (fresca di laurea in Legge).

Dopo lo show, l’attore è apparso in altri progetti per il piccolo schermo, tra i quali ricordiamo Grey’s Anatomy, Sharp Objects, Station 19 e Solar Opposites.

Non ha trascurato neanche il cinema con film come Oculus – Il riflesso del male, Sun Belt Express, Eternity Hill e Blood Father.

David Cubitt

David Cubitt- foto purewow.com

David Cubitt è Lee Scandlon, detective affiancato ad Allison e amante di Lynn DiNovi. All’inizio anche lui non crede alle capacità della donna, salvo poi ricredersi.

L’uomo è restio a credere alle capacità di Allison, tanto più che la donna agisce al di fuori dei protocolli di polizia. Ben presto inizierà a fidarsi di lei e ad aiutarla da buon amico.

Lee intreccia una relazione con Lynn DiNovi, l’assistente del sindaco della città che rimarrà incinta di lui. I due si sposeranno.

Dopo la serie, l’attore è apparso ancora in televisione con Il mio nome è Piper Rose, Snowmageddon, Taken Back: Finding Haley, Bates Motel, L’ombra del male, Arrow, C’era una volta, Supernatural, Van Helsing e Virgin River.

Per quanto riguarda il cinema, invece, lo ritroviamo in film come No Clue, Bad City, Il settimo figlio, The Colossal Failure of the Modern Relationship, Stonewall e Shut In.

Sofia Vassilieva

Sofia Vassilieva- foto instagram.com

Sofia Vassilieva è Ariel Dubois, primogenita di Allison e Joe Dobois e sorella maggiore di Bridgette e Marie. Anche lei, come la madre e la nonna, sviluppa capacità psichiche.

Ariel non è nuova a sogni e visioni, ma mostra una certa difficoltà a gestire e a comprendere il suo dono in via di sviluppo durante la quarta stagione.

È costretta a crescere in fretta e ad occuparsi delle sorelle quando la madre viene operata al cervello a causa di un tumore. Viene accettata a un’università lontana da casa e parte per il college.

L’attrice, dopo la serie, ha partecipato ad altri show televisivi: Law & Order – Unità vittime speciali, Call Me Crazy: A Five, Stalker, Lucifer, Notorious, Max, Criminal Minds: Beyond Borders, Training Day, Il lato oscuro della mia matrigna, Supergirl, Timeless, S.W.A.T., Black Lightning e Cercando Alaska.

Ha lavorato anche ad alcuni film per il grande schermo, tra i quali ricordiamo Russian American e Fino all’ultimo indizio.

Maria Lark

Feodor Lark- foto instagram.com

Maria Lark (ora Feodor Lark) è Bridgette Dubois, seconda figlia di Allison e Joe Dubois e sorella di Ariel e Marie. È una bambina curiosa e ottimista e possiede capacità psichiche.

Il dono di Bridgette sembra più propenso a mostrarle il pericolo nei confronti delle persone con le quali entra in contatto o che conosce personalmente.

Diversamente da Ariel, però, Bridgette sembra accettare le sue capacità, anche se mostra insofferenza quando cerca di capire o parlare delle sue visioni ai suoi genitori durante la quarta stagione.

L’attrice ha continuato a gravitare nel mondo dello spettacolo dopo lo show, lavorando al film Kirby Buckets e ai programmi televisivi The Tonight Show with Jay Leno e The View.

Madison e Miranda Carabello

Madison e Miranda Carabello- foto instagram.com

Madison e Miranda Carabello interpretano alternativamente Marie Dubois, la piccola di casa Dubois. Anche lei svilupperà capacità psichiche.

Marie inizia a mostrare abilità paranormali durante la terza stagione, quando guarda un canale a cui la famiglia non è abbonata, legge la mente dell’oculista per superare l’esame e usa delle bambole per predire il futuro dell’azienda di suo padre.

È soltanto nella quinta stagione, però, che Marie ha il suo primo sogno premonitore in cui si vede impaurita sul palco durante una recita scolastica.

Nel finale della serie, ormai adolescente, non riesce a perdonare suo padre (ormai morto) per non essere andata a trovare sotto forma di fantasma.

Le due attrici hanno proseguito la loro carriera interpretando la sorella gemella di Alice in Pretty Little Liars.

Tina DiJoseph

Tina DiJoseph- foto starttv.com

Tina DiJoseph è Lynn DiNovi, l’assistente del sindaco della città di Phoenix e amante del detective Lee Scanlon.

Lynn ricopre diversi ruoli nel corso della serie, da collegamento nell’ufficio del sindaco con le forze dell’ordine a vice sindaco.

Dopo Medium, però, l’attrice si è un po’ allontanata dal mondo della televisione, partecipando soltanto alla serie televisiva Bull.

Arliss Howard

Arliss Howard- foto monstermovieitalia.com

Arliss Howard è Kenneth Push, capitano dei Texas Ranger. È il primo esponente delle forze dell’ordine a cui Allison rivela il suo dono.

Il personaggio compare nell’episodio pilota e diventa ricorrente fino alla terza stagione, sostenendo Allison nel suo lavoro.

Dopo la serie, l’attore è apparso ancora in televisione con progetti come Rubicon, True Blood e When We Rise.

Al cinema lo ritroviamo in film come Awake – Anestesia cosciente, Un amore all’improvviso, L’arte di vincere, Zona d’ombra e Mank.

Kathy Baker

Kathy Baker- foto goldderby.com

Kathy Baker è Marjorie Dubois, madre di Joe e nonna di Ariel, Bridgette e Marie. La donna muore di cancro durante la settima stagione.

Quando Marjorie finisce in ospedale, Joe la rincuora dicendole che non le succederà nulla perché Allison le aveva detto che sarebbe stata presente al matrimonio di sua nipote. Purtroppo si trattava di una bugia.

La signora Dubois muore poco dopo e fa visita ad Allison come fantasma per avvertirla di un’imminente “oscurità” che si abbatterà nella sua vita, salvo poi scomparire immediatamente all’arrivo di Joe.

L’attrice, dopo Medium, ha continuato a lavorare ad altri show televisivi, tra i quali ricordiamo Criminal Minds, Those Who Kill, The Ranch, Colony, I’m Sorry e Chicago Med.

Si è dedicata anche al cinema con film come Take Shelter, Good Day for it, Too Big to Fail – Il crollo dei giganti, Saving Mr. Banks, Cate McCall – Il confine della verità, Boulevard, Adaline – L’eterna giovinezza e Attraverso i miei occhi.

Anjelica Huston

Anjelica Huston- foto pinterest.it

Anjelica Huston è Cynthia Keener, investigatore dell’agenzia privata AmeriTips e datore di lavoro di Allison nella quarta stagione. Anche lei verrà a conoscenza del dono della protagonista.

Cynthia ha una figlia scomparsa ma, grazie  ai sogni di Allison, scopre che è morta in realtà. Così la donna decide di uccidere l’assassino di sua figlia e andare in prigione.

Dopo la serie, l’attrice è apparsa ancora in televisione con Smash, Transparent e Il mistero di Aylwood House.

Al cinema la ritroviamo in vari film, tra i quali ricordiamo La fontana dell’amore, Horrid Henry – Piccola peste, 50 e 50, Un anno da leoni, The Cleanse, Trouble, John Wick 3 – Parabellum, Aspettando Anya e The French Dispatch of the Liberty.

È stata impegnata anche come doppiatrice in vari progetti: Trilli e il tesoro perduto, American Dad!, Disney Fairies: I giochi della Radura Incantata, Trilli e il segreto delle ali, Pixie Hollow Bake Off, Trilli e la nave pirata, BoJack Horseman, Trilli e la creatura leggendaria, Thirst Street, Tutti pazzi per Re Julien, L’isola dei cani, Trollhunters e Arctic – Un’avventura glaciale.