Quantcast

Aaron Carter è morto a 34 anni: il fratello di Nick è stato trovato senza vita nella vasca da bagno a Lancaster

Aaron Carter è morto a 34 anni. Il fratello minore del celebre cantante dei Backstreet Boys, Nick Carter, è stato trovato senza vita nella vasca da bagno a Lancaster in California. Una fonte della polizia ha detto alla CNN che Carter è stato trovato morto nella vasca da bagno di casa sua intorno alle 11 di mattina. Sul posto sarebbero intervenuti gli agenti della squadra omicidi che avrebbero poi riferito a TMZ si tratterebbe di una proceduta standard. Sul posto non sarebbero stati ritrovati segni di violenza.

Aaron Carter – Foto: Instagram

Aveva una sorella gemella e altre due sorelle, Bobbie Jean Carter e Leslie Carter (morta la notte del 30 gennaio 2012 all’età di 25 anni) e anche una sorellastra di nome Ginger, nata dal primo matrimonio di suo padre, e un fratellastro, Kanden, nato nel 2005. Aveva inoltre un’altra sorellastra, Taelyn, figlia della nuova moglie di suo padre.

Carter divenne noto quando era molto giovane, tra la fine degli anni Novanta e l’inizio dei Duemila, con canzoni popolari come “I want candy” e “Crush on you”. Il suo primo album fu pubblicato nel 1997, quando aveva dieci anni. Sempre molto giovane partecipò a noti show televisivi come Lizzie McGuire e Settimo cielo.

Suonava vari strumenti: il pianoforte, la batteria, la chitarra e il sassofono. Aveva una passione per lo sport e il ballo, curando infatti spesso le coreografie delle sue stesse esibizioni.

Carter aveva avuto numerosi problemi legati all’abuso di sostanze stupefacenti. In più occasioni aveva palesato difficoltà di relazione legate alla salute mentale. Aveva provato ad affidarsi alla riabilitazione in più di una occasione per potersi disintossicare. Proprio di recente – a settembre, appena due mesi fa – aveva apertamente ammesso di essersi volontariamente ricoverato per superare la dipendenza da marijuana e cocaina e ottenere così la custodia del suo bambino Prince, avuto dalla sua ex fidanzata Melanie Martin.